Un cannolo di formaggio ripieno al cetriolo per una idea allegra e gustosa

Una simpatica ricetta per una entrée o per un secondo se, come spesso capita, vogliamo far mangiare ai bambini qualcosa di insolito. E’ il caso di questo cannolo al cetriolo che (spero mi perdonerete!) ho ribattezzato “cantriolo”!

Una ricetta il cui effetto finale fa pensare a chissà quale preparazione difficile mentre invece davvero si prepara in pochi minuti.
Per la cialda ho usato un mix di grana padano grattugiato insieme ad una testa di caciocavallo, un po’ più dura. In una padella leggermente imburrata (o se preferite usate l’olio evo) create coi formaggi un disco di circa 12 cm di diametro e lasciate qualche secondo a fuoco medio; alla classica croccantezza delle cialde di grana si unirà il caciocavallo che, sciogliendosi un po’, renderà il risultato un po’ più morbido e compatto. Girate velocemente in padella e fate indorare entrambi i lati, subito arrotolate il disco ad una forma per cannoli o, in alternativa, usate della carta forno arrotolata. Lasciate raffreddare ed indurire in frigo.

Nel frattempo preparate il ripieno facendo bollire un cetriolo a cui avrete tolto il cuore e lasciato la buccia. Tagliate a tocchetti e mettete a bollire in acqua calda con sale, alloro, patate a tocchetti e cipolla tritata.

Fate bollire qualche minuto fino a essere sicuri che le patate non siano crude (conviene sempre fare tocchetti più piccoli per accelerare la cottura); fate scolare bene, togliete le foglie di alloro e passate tutto con il frullatore a immersione. Otterrete un composto verde a cui aggiungere una granella di noci, lasciate riposare e raffreddare per qualche minuto e poi versate in una sacca a poche (anche fatta in casa con una bustina per alimenti) e riempite i cannoli con il composto di cetriolo.

E ora attenzione: anche se è buono, per una entrée non ne mettete più di uno! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *