vieni avanti celiaco
Il caffè è un piacere, se non è gluten free, che piacere è?

Prendiamo in prestito un vecchio slogan della storia della pubblicità italiana per riadattarlo alle esigenze di noi celiaci e per evitare che prendere un caffè per un celiaco possa assere davvero un’utopia! E cediamo anche ad una citazione cinematografica, ricordando il cameriere Lino Banfi che fa avanti e indietro dal bancone al tavolino, incapace di prendere la comanda dai clienti che desiderano un semplice caffè.

Ma come? Il caffè non è già senza glutine? Si, ma anche qui torniamo ancora sul tema della contaminazione. Perchè il caffè è vero che è senza glutine ma l’orzo no e quando nello stesso braccetto della macchina del bar si mette la cialda dell’orzo, se dopo si fa il caffè normale, quel caffè sarà contaminato.

Non molti baristi lo sanno e la scenetta che si ripete ogni volta al bancone del bar sembra sempre essere proprio quella di “Vieni avanti cretino!”, Solo che la figura del cretino la faccio sempre io, perchè difficilmente riesco a farmi capire! E così la scena è spesso questa:

“Buongiorno, due caffè gentilmente”
“Certo, Subito!”
“Scusi, ma in quella macchinetta fate anche il caffè d’orzo?”
“Si, perchè vuole l’orzo?”
“No, solo che l’orzo contiene glutine e siccome sono celiaco, se nel braccetto avete fatto l’orzo non posso prendere il caffè”
“Ma noi l’orzo lo facciamo con una cialda! In tanti ce lo chiedono!”
“Si appunto, ma io non posso prendere l’orzo, mentre il caffè si”
“Non ho capito, vuole un caffè o vuole l’orzo?”
“No, io voglio il caffè normale ma se avete fatto l’orzo nello stesso braccetto non posso prendere il caffè!”
“Ah, ho capito!”

E giuro che è anche capitato che alla fine mi hanno servito l’orzo!

Il bello è che che più di qualcuno che spesso si trova con me mi ha rimproverato: “Ma secondo me sei tu che non sai farti capire!”
E dunque da allora mi diverto come un matto a far ordinare il caffè anche per me a chi mi accompagna, che pian piano si sta rendendo conto della difficoltà di un celiaco a prendere anche un caffè e di quanto prendere un caffè, uno dei piaceri più usuali per un italiano, sia spesso un’utopia, anche se, per restare al film, cerchiamo di prenderla con… humour!

Ma non possiamo sempre ricorrere all’ironia e al senso dell’umorismo e sarebbe anche il caso che un minimo di informazione ai tanti baristi venisse data! Che bello sarebbe un bollino davanti al bar con la scritta: “VIENI AVANTI CELIACO!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *